Autunno in cucina.

L’autunno è un po’ un Giano bifronte. Se da una parte le giornate si accorciano e le ore di luce diminuiscono, dall’altra è la stagione in cui assistiamo ad una vera e propria esplosione di colori dalle tonalità calde e vivaci. Frutta e verdura infatti, cercano di fermare il più possibile i caldi raggi del sole estivo nei colori delle loro bucce e ne imprigionano il calore in morbide polpe dolci e succose. Una carrellata di gusti e di colori: dal rosso dei melograni al viola dell’uva fino all’arancio di zucche e cachi, passando per le pere e le mele, colorate e variopinte. E poi la dolcezza delle sfumature del marrone si ritrova in noci, mandorle e nocciole, castagne e funghi, e stempera nel giallo caldo del mais, nel verde acceso dei kiwi e al bianco dei porri e dei finocchi. Gli alimenti d’autunno sono la chiave giusta per sconfiggere la tristezza e la nostalgia della bella stagione che se ne va: è importante seguire una dieta sobria ed equilibrata e che possa contenere ogni ingrediente di stagione. La cucina si servirà di legumi come ceci, fagioli e lenticchie per fornire un importante apporto energetico. Pensiamo ai piatti della tradizione e subito pensiamo ad un comfort food: pasta e fagioli, pasta e ceci, oltre a varie minestre, creme e zuppe diventano perfetti primi piatti gustosi e ideali per la stagione autunnale. In questo periodo anche castagne e funghi meritano un posto di rilievo, insieme all’uva che si usa fresca nei piatti più saporiti come branzino o quaglia con l’uva, o petti di pollo su crostoni all’uva.

verdura-settembre_618