Pasqua nei menu.

Per una Pasqua degna di questo nome, i ristoratori delle Buone Tavole hanno scelto dei menu che parlino di freschezza, di stagionalità, ma anche di buon gusto e di tradizione, con tocchi di innovazione e di equilibrata creatività. Troviamo negli antipasti i frutti dell’orto di primavera come bruscandoli, asparagi bianchi e verdi, germogli croccanti, zucchinette novelle o erbette spontanee che diventano ingredienti principali di fagottini o flan e tortini, insaporiti da delicate fondute di formaggio Dop come Asiago, Taleggio o Robiola. Tortelli alle mandorle e tartufo nero dei Colli si alternano poi ad orzotti con pisellini dolci e teneri o con erbette amare di campo. Per il secondo, entrano in scena capretto, battuta di manzo o filetto di vitello in crosta di pane aromatizzato al prezzemolo, in alternativa a pollame succulento. Nel dessert, tutta la grazia e la ricercatezza di ingredienti golosi, come il cioccolato, declinato in tre colori: bianco, rosa, nero fondente, o la frutta fresca trasformata in mousse o budino abbinata a creme di alta pasticceria. Piccoli spunti di buon vivere che si ritrovano nella Pasqua dei menu di Antica Trattoria Al Sole, Trattoria Zamboni,
Trattoria Albergo Isetta, La Locanda di Piero, Le Vescovane.