News

Buone tavole dei Berici: una case history da manuale.

digital_food_nicoletta

Le Buone Tavole dei Berici fanno storia. L’attività di questa associazione, nata più di trent’anni fa dalla volontà e dall’entusiasmo dei ristoratori dei Colli Berici, è diventata una case history aziendale, un esempio da seguire, tanto da ritrovarla citata in un libro di marketing. Grazie a Nicoletta Polliotto, digital project manager ed esperta di food marketing, le Buone Tavole dei Berici hanno l’onore e il piacere di essere citate nell’ultimo libro di Polliotto ” Digital Food Marketing”, edito da Hoepli. Inoltre, la cosa ancora più bella è che i ristoratori saranno testimonial di se stessi, durante la presentazione del libro da parte dell’autrice mercoledì 13 giugno alle 16 nelle sale dell’Esac di Creazzo. Un’occasione speciale per un gruppo speciale, dedicata ad un pubblico speciale.

19^ Mostra dei Prodotti agroalimentari.

campolongo_mostra-agroalimentare

Comune, Pro Loco e Biblioteca civica di Val Liona, in collaborazione anche con la Confcommercio del Mandamento di
Lonigo, all’interno della manifestazione 19^ Mostra dei Prodotti agroalimentari e
artigianali e delle erbe spontanee in Val Liona. Si tratta di una serie di appuntamenti
a tema che comprendono escursioni guidate, lezioni sul riconoscimento delle erbe,
cene, unite ad altri momenti culturali che avranno il loro clou domenica 20 maggio
nell’antico Borgo di Campolongo. Non mancherà, ovviamente, una degustazione di
piatti tipici preparati con le erbe spontanee del territorio, in abbinamento ai vini
locali.

1° marzo. Il successo della cena tematica “Dalla Laguna al Mar Vichingo”.

mix_piatti_1-marzo_numero2

4 cuochi – Roberto Berno, Antica Trattoria Al Sole di Castegnero, Monica Gianesin, Trattoria Albergo Isetta di Grancona, Gino Gasparella, Piccolo Mondo: Ristorante, Bruschetteria, Bed & Breakfast di Zovencedo, Giuseppe Zamboni, Trattoria Zamboni di Lapio;
1 curatore- Giovanni Veronese;
2 relatori – Carlo Pepe, membro direttivo de La confraternita del baccalà alla vicentina, Piovene Tommaso titolare cantina Piovene Porto Godi Vini di Toara;
16 assaggi composti da 22 ingredienti: #baccalà, #seppie, #sgombro, #polenta bianca, #lenticchie, #fagioli, #finocchio, #radicchio di Treviso, #patate, #pancetta, #scamorza, #mozzarella, #merluzzo bertagnin, #pasta fresca, #mandarini, #mandaranci, #arance, #pere, #Syrah, #vaniglia, #sgombri, #kiwi;
105 commensali intervenuti tutti nonostante la serata di neve.
Questi i numeri della terza tappa di “Cibus in Itinere” che ha portato il mare sulla tavola, insieme a profumi e sapori della terraferma attraverso la rotta di Pietro Querini, commerciante e scopritore dello #stoccafisso nelle Lofoten Islands. Ora si riparte per la quarta e ultima serata, seguendo le nuove #rotte del cibo sempre assieme alle le buone tavole dei berici