Ricette

Nicolotta. Una torta di fine inverno.

Ingredienti:

300 gr. di pane raffermo senza crosta
mezzo litro abbondante di latte
100 gr. di farina 00
50 gr. di burro
100 gr. di zucchero
100 gr. di uvetta sultanina
1-2 cucchiai di pinoli
6 uova
un pzzico di sale
buccia grattugiata di arancia e limone grattugiata
1 bicchierino di grappa
un pizzico di vanillina

Lavare e ammorbidire in acqua e grappa l’uvetta.
Tagliare il pane a dadini e lasciarlo in ammollo nel latte per circa mezz’ora.
Aggiungere la farina setacciata, lo zucchero, il burro morbido, l’uvetta scolata, strizzata e infarinata, i pinoli, la buccia grattugiata degli agrumi, le uova (già battute a parte), il sale e la vanillina.
Mescolare e amalgamare bene.
Imburrare e cospargere di pangrattato una tortiera di 24-26 cm. di diametro, versarvi il composto, livellare la superficie .
Cuocere al forno a 180° per circa un’ora. (Prova stecchino)
Far raffreddare il dolce nello stampo.

Frìtole veneziane.

Ingredienti per 6 persone:
400 g di farina, 100 g di uvetta sultanina, 1 cucchiaio di zucchero, 2 uova; circa 1 bicchiere di latte, 1 bicchierino di rhum, 30 g di lievito di birra, sale, olio di arachide per friggere e zucchero a velo per le frittelle.

Preparazione:
Sciacquate l’uvetta e fatela ammollare in acqua tiepida. Sbriciolate il lievito in una tazza e diluitelo con 3 cucchiai di acqua tiepida. Setacciate la farina in una ciotola e mescolatela con lo zucchero e un pizzico di sale. Disponetela a fontana e incorporatevi le uova, il rhum e il lievito diluito. Mescolate gli ingredienti, aggiungendo tanto latte, appena tiepido, quanto ne serve per avere una pastella densa, quindi scolate l’uvetta e asciugatela. Coprite la ciotola con un coperchio e mettete il composto a lievitare in un luogo tiepido fino a quando il suo volume non sarà raddoppiato. Mettete sul fuoco una padella con olio molto abbondante in modo che le frittelle vi galleggino dentro, e quando sarà ben caldo, versatevi l’impasto a cucchiaiate. Quando avranno assunto un colore piuttosto scuro, toglietele dal fuoco, asciugate l’olio in eccesso e spolveratele con lo zucchero a velo.

Crostoli all’antica.

Inredienti: 400 g di farina 00, 80 g di zucchero semolato (o anche la metà), 3 uova intere, 70 g di burro ammorbidito, 2 cucchiai di olio di oliva, la scorza di un arancia o limone, un pizzico di sale, 1 bicchierino di Grappa, zucchero a velo, olio per friggere.

Mescolare tutti gli ingredienti. Far riposare il panetto circa 30 minuti in frigo se possibile. Stendere con il mattarello o con una sfogliatrice, tagliare e friggere in olio caldo fino a doratura. Lasciar riposare su carta assorbente e servire ricoperti di zucchero a velo.