Ricette

Crostata di grano saraceno con ricotta di pecora e salsa di uva fragola.

Ingredienti: 150 gr di farina grano saraceno; 150 gr di farina 00; 100 gr di zucchero; 160 gr di burro; 1 uovo intero; 1 tuorlo; sale q.b; scorza di limone grattugiata; 200 gr di ricotta di pecora; 300 gr di uva fragola, una bustina di zucchero a velo, buccia limone grattugiata, 350 gr zucchero semolato.

Impastare la frolla con tutti gli ingredienti e posizionarla a misura sulle formine singole, che vanno cotte in forno a 180°-200° dopo aver punzecchiato il fondo con una forchetta. Nel frattempo, lavorare la ricotta di pecora con lo zucchero a velo e la buccia di limone grattugiata. Per la salsa,creare una composta con il succo l’uva fragola passata al passaverdura e setacciata con lo zucchero semolato. Una volta che tutti gli elementi sono cotti, impiattare, farcendo le formine di frolla con la ricotta di pecora e affiancandole con la salsa di uva fragola.

Paeta al malgaragno (Tacchinella al melograno)

Ingredienti: 1 tacchinella già pulita da circa 1,8 kg; 80 g di pancetta a fettine; 4 melograni; 200 g di salsiccia; 1 mazzetto di salvia; 3 arance non trattate; 1 cipolla media; 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva; sale e pepe.

Preparate  la tacchinella. Bruciacchiate la tacchinella sul fuoco, per eliminare l’eventuale peluria rimasta, poi lavalatela e asciugatela. Fate il ripieno. Sbucciate e tritate la cipolla, spellate la salsiccia e sminuzzatela con una forchetta. Fate imbiondire la cipolla con l’olio in una padella antiaderente, aggiungete la salsiccia, mescolate, fate cuocere per 10 minuti a fuoco medio e insaporite con qualche foglia di salvia lavata e sminuzzata. Fasciate la tacchinella. Farcite la tacchinella con il composto preparato, quindi avvolgetene il petto con le fette di pancetta e legatela con filo da cucina. Fate cuocere nel forno. Sistemate la tacchinella in una pirofila, salatela, pepatela e bagnatela con il succo di 2 melograni. Infornatela a 200 °C per circa 1 ora e 1/2, bagnandola con il sugo di cottura e rigirandola per ottenere una cottura più uniforme. Sgranate i melograni rimasti; tagliate a metà le arance, svuotatele senza rovinare la scorza e riempitele con i chicchi di melograno bagnati con un po’ di sugo di cottura. Sfornate e servite. Togliete la tacchinella al melograno dal forno, eliminate lo spago e disponetela su di un piatto da portata, contornatela con le mezze arance e ciuffetti di salvia.

Risotto porri e patate

Ingredienti per 4 persone

300 g di riso Vialone nano, 2 porri medi, 1 cipolla bianca,1 patata a pasta gialla, 200 g di zucca, 500 ml di brodo vegetale, 50 g di burro, Grana Padano q.b., olio evo q.b., sale q.b.

Tagliare finemente i porri e saltarli in padella con olio evo e un po’ d’acqua. Sbucciare la patata e tagliarla a dadini e sbollentarla. Preparare la crema di zucca, cuocendola con un po’ d’olio e la cipolla, lasciando che si sfaldi. Alla fine, frullarla per ottenere una crema morbida ma consistente. Tostare velocemente il riso nell’olio e poi unirvi le patate e parte dei porri. Coprire con il brodo vegetale e poi infornare a 160°C fino a che il brodo non viene assorbito del tutto (circa 30 minuti). Mantecare con il burro e il formaggio. Nel frattempo, friggere con un po’ d’olio i porri rimasti. Una volta che il risotto è cotto, stendere sul fondo del piatto la crema di zucca e poi sopra mettere il riso e decorare con i porri fritti.